Archive for ottobre 2009

ANTICHRIST

27 ottobre 2009

QUI:

http://www.youtube.com/watch?v=TTJidmkNCk4

Annunci

ALLEGRA CORBO + una poesia

23 ottobre 2009

Ti amo by allegracorbo.
Un opera di ALLEGRA CORBO

 

Quanti amori sono morti, più tardi,
molto più tardi
quando noi convincevamo il negoziante al contratto conveniente
o a volte, girando le strade per bancarelle a un euroecinquanta a libro

(che pensiamo ad un volto,
alla vecchia strada di casa
alla vita cambiata
alla gabbietta per gatti
alla donna argentina che ci insegnò a camminare)

Ecco, sotto a un treno oppure un’asfissia da caldaia rotta
o un’ epatite virale,
un nonnulla.

Loro han creduto di avere una visione di luce
una lunga diffusa carezza
una  indicibile  freschezza  frizzante

nessuno ne ha saputo più nulla.

g.

ARS & WEB CAM….CUCU’ BERGAMO!

20 ottobre 2009
Gioia e Valentina in collegamento

Gioia e Valentina in collegamento

libreria ARS-Bergamo
libreria ARS-Bergamo
sabato 17 ottobre, come da programma ,Italo Chiodi ha curato a Bergamo, nella libreria ARS, l’inaugurazione della mostra su “IL RITORNO DELL’OFISAURO” (Icaro 2008) che vedrà anche un altro momento, a novembre, in cui altri artisti aggiungeranno nuove opere alla maratona ofisaura :-)

Io e Valentina Sansò non eravamo presenti causa un migliaio di chilometri, ma Chiodi ha colpito ancora!
E’ avvenuta la prima inaugurazione in webcam della storia delle mostre d’arte!

un incontro mediato ma bellissimo…

anche questa è fatta!

IL RITORNO DELL’OFISAURO…a Bergamo! Ovvero, il trambusto poetico

11 ottobre 2009

IMG_3595
Cos’è L’Ofisauro?

 mmaah…a distanza di un anno dall’uscita di questo libretto, posso forse dire che, oltre ad essere una certa “atmosfera”, l’Ofisauro è quel bestione verde che voleva uscire, che voleva camminare, dopo aver superato tutte le galassie fin quaggiù.

 E l’ha fatto! non è più tornato!

 Qui è rimasto solo un grande solco pieno di pacchetti di caffè mai aperti, una stanza bianca e nera, rotelle di carrelli trovati in terra e raccolti per giocare, un gesto particolare nel fumare una sigaretta, uno sparo nell’aria e rumori di porcellana…

 Tutto questo per dirvi che per i tipi della ICARO, un anno addietro è uscita questa mia raccolta di versi, “Il ritorno dell’Ofisauro”, che proprio non voleva farsi leggere!
 Le prime copie (tante), per errore, tutte spaginate e da buttare!

 Ma noi le abbiamo buttate? no! non si butta niente.
Così Valentina Sansò e Teresa Ciulli, di Germinazioni (www.germinazioni.blogspot.com) hanno confabulato e messo in moto un grande gruppo di lavoro in grado di ridare e creare nuova forma e senso ai libri spaginati.

Le persone coinvolte sono state tantissime, dai ragazzi del Centro Diurno dove Valentina cura un progetto di terapia attraverso la lettura,  alle ragazze del  Centro per la cura e la ricerca sui disturbi del comportamento alimentare asl di Lecce –seguite da Mauro Marino- a numerosissimi artisti sparsi per l’Italia che per mesi hanno realizzato attraverso il libro le loro creazioni!
 Creazioni che sono confluite in una mostra-festa presso l’Ex Conservatorio Sant’  Anna, a Lecce, il 26 settembre 2008, dove si è festeggiata SLEGGERE, la festa del lettore e dei libri che NON VOGLIONO FARSI  LEGGERE!

qui la galleria fotografica

http://germinazioni.blogspot.com/2008/10/blog-post.html

In poche settimane la coda lunga del bestione (come lo chiamo io) ha fatto danni ovunque, creando corto- circuiti di tenerezze e creazioni che mai mi-ci saremo sognati! O forse si. Data la spiccata e innata propensione in materia di sogni.
Infatti notizie mi giungevano da Brera, dove un professore di disegno, folle almeno quanto noi, aveva abbracciato a piene braccia L’Ofisauro spaginato!
Queste che seguono sono parole di Valentina Sansò:

”… in quel mese, insieme a Gioia Perrone, sono stata all’Accademia di Belle Arti di Brera per incontrare le classi che avevano compiuto il lavoro sui libri che non vogliono farsi leggere (sempre gli Ofisauri di Gioia) durante il corso di disegno diretto dal mio amico/fratello Italo Chiodi, artista che insegna a Brera e che aveva ricevuto, così come altri artisti, il libro da trasformare. tanto gli era piaciuto questo progetto che ci aveva chiesto di estendere la cosa all’intero corso di disegno per l’anno accademico che si stava per aprire.”

Si partì. E di quel mitico incontro  non potrò mai dimenticare l’emozione!
Italo Chiodi, artista e persona con dosaggi di umanità, creatività, follia equilibratissimi , la sua forte e dolcissima compagna di vita Angela, e soprattutto tutti gli allievi che per mesi hanno lavorato sulle copie del libro spaginato, con le più svariate dinamiche di espressione!
 L’Ofisauro è diventato acquarello, storie narrate, mattone e concetto, scultura,suono!

Le immagini:
http://germinazioni.blogspot.com/2009/02/fotopasseggiata-con-lofisauro-brera.html

Trambusto poetico.
Incastro, mescolìo!

Viene in mente che l’intera vita emotiva possa essere paragonata a un complesso ed esilarante corso di disegno, in un Accademia non specificata.

tante sono le storie che questo trambusto ha generato.
 La prossima sarà a Bergamo, casa base di Italo Chiodi, dove ha raccolto al completo le opere  degli allievi e degli artisti che hanno lavorato a “Il Ritorno dell’Ofisauro” , mostra di opere che verrà inaugurata

SABATO   17 OTTOBRE    alle 17.30
presso la  LIBRERIA  ARS,
Via Pignolo 116, BERGAMO