PO(P)ETICA

 

 

 


Alexander McQueen – Jungle – 1997-98

di: Gioia Perrone


1.

Il campanello del camposanto ha suonato all’imbrunire,
i morti dovranno affrettarsi a tornare all’ovile.

2.

COSA FA LA POESIA

-Mi fa segnare parole in fretta sulla carta del giornale e sulle buste del pane;

-Mi fa congelare sulla rubrica “casadesign” appesa all’orologio della fotografia, che segna le cinque meno un quarto, per quella sua luce perfetta e vaga, dalla finestra della fotografia.

3.

DOVE SONO I POETI

Valli a trovare!
Metti del pane nelle buche degli scogli, usciranno come escono guardinghi i granchi color mare.

4.

La domanda nel vuoto
La distanza dagli occhi
La fame del pane

5.

Da piccola avevo paura della parola “poesia”
si scrivevano parole in fila, ebbasta.
La poesia non si toccava!
La poesia era roba altra, roba alta, lontana.
Mai nominata, la poesia.
Solo capogiri, spettacoli di strada, benzina per fachiri.

Ora la parola “poesia” la lancio in aria, la segno la fermo la giro
la soffio e la faccio
allontanare via, dove capita.
E mi sembra giusto.

(Perchè
mi ha dato e mi deve
non so chi è più strozzino)
 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: