VADEMECUM

Jek a Bologna, maggio 2012

Foto e testo di: Gioia Perrone

Sei in subbuglio. Mi spieghi e io capisco.
E’ un’eterna lotta. Anzi tu dici: è un eterno gioco.
Ma poi i giochi si fanno duri e tu vuoi sferrare colpi.
Allora colpiamo con le granate,
per guadagnarci il pane e il sorriso,
perché il pane senza il sorriso non sa di niente e caria i denti.
E poi andiamo via, ma non prima di prenderci il dovuto.

Volevo dirti che sarò sempre con te.

Ma tu, lo sai, devi dimagrire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: