Poesia del 30 ottobre

gioiaperrone immaginario.jpg2

 

 

 

foto e testo: Gioia Perrone

 

 

 

Voglio vedere la vita come una masnada di segni.
lasciami ancora qui ad essere parte di questo fiume, 

senza ridere se ho trovato un modo invincibile di sbalordimento,
(e andando tra ridicolo e profezia con uomini semi nudi e semi divini)

Se ancora mi blocco alla cassa
a chiedere una penna per annotare parole necessarie
allora è tutto ok,

Non ci saranno bastoni, tumori, sensazioni di trappole

a guastarci il buonumore.

La poesia è il boccone di traverso, il segnale “Partenza” tracciato sull’asfalto, il mistero semplice di questo Verde e di questa Morte.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: